Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2016

Il Teatro Zazzera, i chiodi e la luna di Astolfo

Immagine
Cari amici lavoratori del Teatro Zazzera, sono Felice che vi scrive con la leggerezza dei senza stipendio, che voi potete ben capire, anche se un pochino zavorrati di incavolatura nelle tasche.
Certo è un mistero come il Teatro Zazzera a Palermo ha sempre la crisi, ma è un fatto che ormai nella politica si chiacchiera penzando che il teatro si fa coi fantasimi e non coi personi in carne e ossa. Molti malignano e pochi ci hanno qualche idea sensata o amorosa. E a chi il Teatro ha provato a farlo più allegro, non si sa perché, ci hanno messo il sapone sotto le scarpe perché scivoli via alle prime sbrizziate d’agosto.

Oroscopo sghimbescio d’agosto

Immagine
Cari amici lettori di questo blogh, sono Felice che non ho lamentazioni speciali, anche se da tre mesi il Cine-Teatro Zazzera non mi paga per le pulizie. Ma la fortuna ha voluto che il proprietario per farsi perdonare mi ha regalato la locandina un poco strappata  di un vecchio film, che si legge solo un pezzo del titolo, Miracolo a... e quindi la mia idea è un poco pallida di dove è stato questo miracolo di film. Dice che è una rarità e io l’ho appesa sul tetto sopra il letto. Così, quando mi corico sul letto sotto quel tetto, mi sembra anche a me di svolazzare a cavallo della scopa come i signori del disegno: l’incazzamento si sbollenta e mi dimentico che non mi pagano per il lavaggio della sala Zazzera, tualet maschi e femmine comprese.